ico.pdf

Manuale per l’accreditamento

Download del manuale…

La Cooperativa Sociale Cento Fiori ONLUS di Rimini, attiva nell’ambito delle dipendenze patologiche dal 1981, nell’estate del 2010 rileva dalla Cooperativa Sociale CIDAS di Copparo (FE) la struttura C.O.D. (Centro di Osservazione e Diagnosi) “L’Airone” di Argenta (FE) iniziando la sua attività il 1° Luglio 2010.

UTENZA

Le tipologie di utenza che possono accedere a questo

tipo di programma sono:

  • Casi di abbandoni e/o ricadute dopo un programma terapeutico;
  • casi di doppia diagnosi;
  • situazioni di grossa conflittualità familiare;
  • altri casi di dipendenza patologica.

Al programma possono accedere utenti, sia di sesso maschile che femminile, non aventi patologie acute in atto (fisiche o psichiatriche).

MODALITÀ DI ACCESSO

L’accesso al programma è subordinato ad un colloquio per la verifica dell’idoneità del caso da parte dell’equipe.

I colloqui hanno sia lo scopo di approfondire la conoscenza dell’utente che di introdurre il funzionamento, le finalità ed il regolamento del centro.

Gli inserimenti sono concordati sia con i servizi e/o strutture pubbliche (Aziende Unità Sanitarie Locali) che con i soggetti privati.

IL PROGETTO TERAPEUTICO

Il Centro di Osservazione e Diagnosi “L’Airone”, consente di rispondere a diverse tipologie di utenza con problemi di dipendenza per i quali non sono idonei i tradizionali programmi comunitari.

Il C.O.D. prevede un programma che ha come obiettivi principali:

  • accoglienza e supporto nella motivazione al cambiamento;
  • osservazioni e diagnosi cliniche;
  • terapia breve;
  • scalaggio o stabilizzazione della terapia con sostitutivo;
  • riduzione della conflittualità familiare;
  • informazione e orientamento sia per gli utenti che per i familiari.

La durata prevista è di tre mesi (che si possono rinnovare, ove necessario, in accordo col diretto interessato e col servizio inviante).

IL TRATTAMENTO

Il programma prevede un trattamento che ha modalità e momenti differenti:

All’ingresso un primo colloquio psicologico e una prima visita medica e/o psichiatrica per la valutazione dell’eventuale terapia psicofarmacologica.

I colloqui, con finalità diagnostica-terapeutica, sono ripetuti tutte le settimane.

Dopo le prime settimane di permanenza nel centro è previsto un colloquio familiare (ove possibile) da ripetersi più volte durante il trattamento.

Nelle prime settimane al paziente vengono somministrati test psicologici a scopo di approfondimento diagnostico.

Tutte le settimane è prevista la partecipazione ad un gruppo di psicoterapia e ad un gruppo psicopedagogico.

Durante le riunioni dell’equipe terapeutica il caso è valutato e inquadrato ai fini di una diagnosi operativa. Al termine della fase di osservazione e trattamento il

paziente viene dimesso con una diagnosi secondo i criteri del DSM IV e/o ICD 10 ed una indicazione per l’eventuale trattamento successivo se ritenuto necessario.

LE MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

Gli utenti del C.O.D. vengono trattati e seguiti individualmente, per cui ciascuno ha uno psicologo, un educatore e uno psichiatra di riferimento all’interno della equipe terapeutica. Ogni utente stipula un contratto terapeutico nel quale fissa gli obiettivi da raggiungere durante la permanenza nel Centro.

Dal momento dell’ingresso all’utente viene chiesto di conformarsi alle regole di comportamento quotidiane che vigono all’interno della struttura.

L’osservazione dei momenti clinici e della quotidianità offre del materiale di riflessione e di analisi, consentendo un lavoro sulla persona al fine di favorire la

modificazione di alcuni aspetti personologici.

Gli obiettivi principali di tale lavoro sono:

  • Comprendere sé stessi;
  • aumentare la capacità di assumersi delle responsabilità;
  • favorire un processo di adattamento attivo alla realtà;
  • motivarsi al cambiamento.

L’EQUIPE TERAPEUTICA

Nella gestione della terapia i casi trattati sono osservati nella quotidianità e nei vari momenti clinici, solo successivamente vengono valutati da un’equipe di esperti composta da operatori (psichiatri, psicologi ed educatori professionali) della Coop. Sociale “Cento Fiori”.

 

ACCREDITAMENTO DELLA STRUTTURA

Il Centro di Osservazione e Diagnosi “L’Airone” di Argenta è accreditato dalla Regione Emilia Romagna come “struttura per la gestione della crisi e la rivalutazione diagnostica”. 

COSTI PER LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO

Gli accordi tra la Regione Emilia Romagna e il Coordinamento Enti Ausiliari hanno previsto nell’anno 2012 una retta giornaliera di € 111,43 per l’inserimento in questa tipologia di struttura.

Contatti

Responsabile: Dott.ssa Ciavatta Monica

Centro di Osservazione e Diagnosi “L’Airone” di Argenta

Via Crocetta 18, 44011 Argenta (FE)

Tel.: 0532.318114 – Fax: 0532.310007

E-mail: codargenta@coopcentofiori.it

Le tipologie d’utenze che possono accedere a questo tipo di programma sono:

Casi di abbandoni e/o ricadute dopo un programma terapeutico

Altre situazioni di dipendenza patologica

Casi di doppia diagnosi

Situazioni con grosse conflittualità familiari