Migranti

Progetto SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti asilo e Rifugiati)

Dal 1 gennaio 2014 Cento Fiori entra a fare parte della rete SPRAR nell’ambito del Progetto Rimini Terra d’Asilo presentato dalla Provincia di Rimini, progetto che registra anche il coinvolgimento del Comune di Riccione.
I beneficiari delle misure di accoglienza e di integrazione sociale sono dodici e vivono a Riccione in appartamenti. Provengono dall’Afghanistan, dalla Palestina, dalla Somalia, dal Mali, dalla Nigeria, dall’Algeria, dallo Yemen e dal Pakistan.
Il Progetto SPRAR eroga una serie di azioni e servizi che vanno dalla prima accoglienza, sostegno abitativo, assistenza sanitaria e sociale, tutela legale, tutela psicologica, accesso ai servizi pubblici e ai percorsi di istruzione e/o formazione, fino all’inserimento in azienda per un percorso di tirocinio o di lavoro.

Progetto accoglienza richiedenti asilo Emergenza Mare Nostrum (Centri di Accoglienza Straordinaria – CAS)

Da marzo 2014 è attiva l’accoglienza di richiedenti asilo nell’ambito dell’emergenza nota come “Mare Nostrum”. I migranti sono accolti nei comuni di Rimini e di Riccione in strutture, residence e appartamenti.
Gli interventi sono coordinati dalla Prefettura di Rimini e sono volti a fornire un’accoglienza circoscritta al raggiungimento del titolo di soggiorno.
Le persone accolte provengono dal Mali, dalla Nigeria, dal Ghana, dal Senegal, dalla Guinea, dal Benin, dal Gambia, dal Bangladesh.

Progetto Verso l’autonomia – FER/Fondo Europeo Rifugiati

La Cooperativa Sociale Cento Fiori (insieme alla capofila Papa Giovanni XXIII, alla cooperativa Terre solidali, alla cooperativa Edith Stein, alla Caritas, alla Provincia e al Comune di Rimini) partecipa al progetto “Verso l’autonomia” finanziato dal Fondo Europeo Rifugiati.
Le attività sono partite a luglio 2013 e sono rivolte a soggetti richiedenti o titolari di protezione internazionale/sussidiaria.
Gli interventi previsti vanno dall’orientamento alla formazione professionale, dall’esperienza diretta in azienda per promuovere inserimenti lavorativi fino al sostegno abitativo e a misure di integrazione e promozione sociale.

Progetto Casa Arcobaleno

Attivo nel 2013, è il Progetto di accoglienza e promozione dell’integrazione sociale rivolto a dieci persone migranti titolari di protezione internazionale/sussidiaria/umanitaria.
La Cooperativa Sociale Cento Fiori fornisce servizi abitativi, educativi e di orientamento volti a prevenire il rischio marginalità e a sostenere l’inserimento sociale delle persone accolte.

Progetto accoglienza profughi Emergenza Nord Africa

E’ il Progetto di accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati giunti in Italia in seguito alla guerra in Libia nel 2011 e si è svolto nell’ambito del Piano Emergenza Nord Africa attuato dall’Agenzia di Protezione Civile (maggio 2011/febbraio 2013). A livello territoriale il coordinamento dei soggetti impegnati nell’accoglienza è stato effettuato dalla Provincia di Rimini.

La Cooperativa Sociale Cento Fiori ha accolto da maggio 2011 e fino a fine febbraio 2013 oltre la metà dei richiedenti protezione internazionale presenti nel territorio provinciale riminese. Sono state ospitate 77 persone di 9 nazionalità diverse (Nigeria, Mali, Costa d’Avorio, Bangladesh, Palestina, Togo, Ghana, Burkina Faso, Somalia) domiciliate in 18 appartamenti a Rimini, reperiti da ACER nel libero mercato, e in una struttura d’accoglienza nella località di Spadarolo.
La scelta degli appartamenti, abitati da piccoli gruppi, anche se molto impegnativa, è stata compiuta dalla Cooperativa ai fini di un minore impatto sul tessuto sociale preesistente, di una migliore gestione della convivenza e della promozione dell’autonomia della persona.

In accordo con il Comune di Rimini, è stato siglato con ogni ospite un Patto d’Accoglienza nel quale sono indicati le regole di convivenza e gli interventi previsti in favore degli utenti:
• vitto, alloggio e piccolo buono spesa giornaliero
• vestiario
• mediazione culturale
• orientamento, informazione legale e assistenza nella procedura per la richiesta di protezione internazionale
• inserimento scolastico e corsi di lingua italiana
• orientamento e accompagnamento ai servizi sociali e sanitari
• interventi d’integrazione sociale.

I migranti accolti da Cento Fiori hanno partecipato a percorsi di educazione civica e di formazione professionale, organizzati dal Cesvip di Rimini e finanziati dalla Provincia, dove è stato promosso lo studio e la conoscenza della Costituzione italiana, delle normative sulla salute e sicurezza al lavoro e delle relative buone prassi, della legislazione che regola il mercato del lavoro, oltre all’orientamento sulla condizione giuridica dei richiedente asilo.

L’equipe del Progetto ha inoltre promosso visite guidate dei luoghi del territorio, laboratori di fotografia, cineforum come azione di supporto all’apprendimento linguistico e culturale, attività sportive, occasioni ludico-ricreative, supporto alla ricerca di un’occupazione.

Considerata l’esperienza che i profughi avevano passato per arrivare in Italia, particolare attenzione è stata data al sostegno psicologico della persona, in particolare a coloro che manifestavano segnali di disagio e/o difficoltà relazionali.

L’equipe che ha seguito il progetto era composta da sociologi, psicologi, pedagogisti ed educatori professionali con competenze linguistiche di inglese e francese e si è riunita periodicamente per condividere e risolvere problemi che si sono posti complessivamente al servizio e individualmente ad ogni operatore, in un’ottica di miglioramento continuo delle prestazioni effettuate e dei risultati raggiunti.

La filosofia degli interventi messi in campo ha mirato all’autonomia della persona ed è stata volta a rimuovere le barriere alle pari opportunità che i migranti incontrano all’arrivo e nella costruzione/realizzazione di un progetto di inserimento sociale.

Contatti

Responsabile: dott.sa Monica Ciavatta
Tel.: 0541.743030 – Fax: 0541.743232
E-mail: monica.ciavatta@coopcentofiori.it

Coordinatore: dott. Gianluca Fabbri
Tel.: 0541.743030 – Fax: 0541.743232
E-mail: gianluca.fabbri@coopcentofiori.it; info@coopcentofiori.it

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.