Vuoi investire un anno della tua vita nel servizio civile ed essere ripagato con il gusto di essere d’aiuto a coetanei o persone più adulte? Credi nella lotta al disagio legato alle dipendenze? Sei una persona concreta, che ama mettersi in gioco, operare sul campo, conoscere, aiutare persone e fare esperienze? Beh, forse il progetto In-Dipendenza della Cooperativa Sociale Cento Fiori fa al caso tuo.

Il progetto In-dipendenza

Obiettivo generale del progetto è arginare il fenomeno della dipendenza da sostanze agendo con un approccio alla qualità che miri a promuovere percorsi di salute e a modificare le rappresentazioni sociali del fenomeno stesso.

Supporto alle attività di prevenzione e reinserimento sociale di persone con problemi di dipendenze patologiche

Presso la Comunità Terapeutica di Vallecchio

Accoglienza di singoli o coppie in varie situazioni di dipendenza patologica

Attivazione di colloqui settimanali per singoli e coppie

Attivazione di sedute settimanali di psicoterapia di gruppo

Convivenza e cura degli ambienti

Uscite di gruppo

Reinserimento lavorativo attraverso attività in struttura

Presso il Centro Diurno

Accoglienza di singoli in varie situazioni di dipendenza patologica

Attivazione di colloqui settimanali per singoli

Attivazione di sedute settimanali di psicoterapia di gruppo

Cura degli ambienti

Presso la Comunità Terapeutica di Vallecchio e il Centro Diurno

Attuazione di un progetto di reinserimento sociale e lavorativo

Chi siamo

Se non ci conosci, siamo una cooperativa sociale nata nel 1981 con lo scopo di promuovere prevenzione delle dipendenze patologiche e dei comportamenti a rischio, trattamento, cura e reinserimento sociale delle persone con problemi di dipendenze patologiche, attraverso un lavoro psicoterapico e socio-educativo.

Siamo nati “dal basso”, da un movimento di piazza che coinvolgeva volontari, famiglie, tossicodipendenti, medici e operatori sociali, con l’idea che l’ente pubblico e il privato sociale dovessero collaborare per arginare il dilagante problema della droga a Rimini. L’abbiamo fatto quando – quasi 40 anni fa – ancora il concetto di sussidiarietà non esisteva.

Da allora abbiamo creato la Comunità terapeutica di Vallecchio, gestiamo due Centri di Osservazione e diagnosi (uno a Vallecchio e uno a Argenta), un Centro Diurno e tre gruppi appartamento per chi si sta reintroducendo nella società attraverso il lavoro ma ancora non è economicamente autonomo.

Consideriamo i beneficiari d’intervento come co-produttori e co-valutatori del servizio: l’utente e la sua famiglia diventano protagonisti del progetto di trattamento, costruendo con gli operatori il terreno dove possano esprimere la loro volontà, il loro diritto di scelta ed essere artefici e responsabili del personale percorso di cambiamento.

L’obiettivo per la Cooperativa non è “lavorare per” ma “lavorare con” e ciò implica il ricorso al dialogo e all’ascolto diretto, supportato dall’utilizzo di strumenti diversi. Si tratta di attività che promuovono l’espressione, la progettualità, il riconoscimento delle competenze e delle opportunità che derivano dagli incontri sociali.

Come aderire al progetto

E’ facile.

Se vuoi maggiori informazioni chiedi ad Arci Servizio Civile Rimini, attraverso una visita alla pagina del dedicata al progetto, dove potrai scaricare il progetto completo e la documentazione necessaria. Oppure li contatti: Linda Pellizzoli ha tutte le risposte e la documentazione che ti serve per far luce su un radioso futuro di Volontario del servizio civile presso la Cooperativa Sociale Cento Fiori.

Print Friendly, PDF & Email