fbpx

La responsabile della Scuderia Cento Fiori è Stephanie Chiaruzzi, cavallerizza di lunga esperienza, pluridiplomata sia in diverse discipline equestri sia come educatrice. Il tutto confermato da una solida formazione professionale maturata in diversi centri ippici del territorio e non.

Nata nel 1970 a Chatenay Malabry, in Francia, Stephanie avvia la sua formazione giovanile nel campo dell’arte, iniziata con la Scuola del libro di Urbino dal 1989 al 1992, e proseguita sempre nella città di Raffaello frequentando l’Accademia di Belle Arti.

Formazione tecnica ippica

Nel 2001 inizia la sua carriera professionale nell’ippica diplomandosi come Accompagnatore turistico presso la Federazione Italiana Turismo Equestre e Trec – Ante, federazione riconosciuta dal Coni – del quale fa parte come Disciplina Sportiva Associata – e oggi rappresenta in seno al Comitato Olimpico l’unico ed esclusivo referente per l’Italia delle discipline agonistiche del Trec, della monta da lavoro, della monta western, del cross e del turismo equestre a livello nazionale e internazionale.

Nel 2004 si diploma come Animatore pony presso la Federazione Ippica Sammarinese, mentre nel 2009 raggiunge il secondo livello di Animatore Pony presso la Federazione Italiana Sport Equestri, (Fise) nel centro federale di Roma.

Nel 2012 acquisisce un nuovo diploma, sempre studiando presso la Federazione Italiana Sport Equestri, questa volta come Tecnico delle attività ludiche presso il centro di Modena della Fise.

Tre anni dopo ha ottenuto la qualifica tecnica nazionale di Animatore Pony 2° livello presso la Sport e Formazione (Sef) Italia mentre nel 2015 ha conseguito il Brevetto cavaliere Horseman di 1° livello alla Scuola Italiana Horseman.

Esperienze professionali

Nel 2003 (sino al 2006) Stephanie ha realizzato il progetto del Pony Club Equilibrio, in località Pennarossa nella Repubblica di San Marino, all’interno del quale, oltre ad essere responsabile delle attività, ha ideato e realizzato numerosi caroselli.

Dal 2006 al 2016 ha lavorato in diversi centri ippici in Italia (La balduccia a Sant’Ermete, Centro Ippico Vallecchio,Montescudo).

La metodologia di lavoro impiegata era di tipo ludica-ricreativa. I bambini (dai 5 ai 14 anni) lavoravano in squadra, svolgevano attività di pony games, gimkane (attività propedeutica al salto ostacoli), caroselli (attività propedeutiche al dressage). Il pony club Equilibrio ha partecipato a numerose rappresentazioni sportive in ambito regionale, nazionale e internazionale, raggiungendo il podio numerose volte.

Dal 2015 Stephanie intraprende una formazione in Etologia Equestre, frequentando numerosi corsi e seminari sul tema in Italia, in particolare presso la Scuola Italiana di Horseman diretta da Marco Vignali.

Dal 2016 ha interrotto le attività agonistiche e ha iniziato a proporre gli esercizi equestri secondo un approccio etologico, svolgendo sempre attività ludiche e ricreative potenziando l’aspetto educativo.

Tra il 2016 e il 2017 ha lavorato in due centri ippici della Valmarecchia, il Centro Ippico Montana e Agriturismo Ca’ Drolo, e collaborato con il Parco Tematico di Oltremare con il progetto “Un pony come Maestro.

Dal 2017 segue come responsabile la Scuderia Cento Fiori, il centro ippico collegato alla Comunità di Vallecchio.

Print Friendly, PDF & Email